El Centro LGBT del Mediterráneo

El Centro LGBT del Mediterráneo (en pocas palabras « el Centro ») es un espacio polivalente para actividades sociales y culturales que será de interés para todas las personas lesbianas, homosexuales, bisexuales y transexuales de estar (en pocas palabras « LGBT + ») en la cuenca mediterránea . En su interior se realizará diferentes actividades llevadas a cabo por los voluntarios, así como voluntarios del Servicio Civil y el Cuerpo de Solidaridad, que señalan de inmediato a la red de voluntarios con el resto de Europa. El Centro está estructurado como un espacio disponible para todos y sin discriminación de ningún tipo, que acepta dentro de él a todas las personas LGBT + y no desea contribuir a la causa del reconocimiento internacional de los derechos humanos, sociales y civiles.

Detalles del proyecto

  • un punto de alimentación y cocina para voluntarios y usuarios de otras asociaciones y cooperativas, así como residentes del Parque Faber;
  • una sala de reuniones con instalaciones de videoconferencia;
  • un espacio de coworking equipado con computadoras (computadoras, impresoras, etc.);
  • hall de entrada con equipamiento para cine y eventos;
  • vivienda social con cocina, baño y dormitorios;
  • una oficina para voluntarios y personal del Centro;
    una sala polivalente sin muebles para usar según sea necesario: para sesiones de psicoterapia, para actividades de gimnasia, para laboratorios de música, en resumen, para permitir que las personas « vivan » y las usen caso por caso;
  • compartir bicicleta;
  • una gran terraza con Roofingreen® asegurará elegancia y comodidad con la función de regeneración energética del edificio, haciendo que la terraza panorámica en el lago Allocca sea el centro de las actividades de primavera y verano.

Los casos de abandono de la casa de la familia después de la que salen o excursión son más comunes de lo que parece a simple vista, así como el abandono escolar, o la imposibilidad de encontrar trabajo, especialmente en el área de Caserta y aún más en detalle en el campo Aversa y giuglianese.
Nuestra respuesta homing se ha desarrollado en favor de las personas LGBT+ que se enfrentan a una particularmente frágiles, tales como:
  • quien está tratando de recuperar la autonomía completa
  • quien quiere experimentar sus propias posibilidades de vida independiente
  • aquellos que están perdiendo progresivamente su autosuficiencia
  • finalmente, aquellos con un requisito de vivienda temporal y restricciones de ingresos.

OBJETIVO 60.000 €

1%

Proyecto para la transferencia de bienes confiscados bajo el patrocinio de

地中海LGBT中心

地中海LGBT中心(简称“中心”)是一个多用途和多功能的社区和文化活动空间,为居住在地中海盆地的每一位男女同性恋,双性恋和跨性别人士(简称“LGBT +”)提供服务。 该中心将举办由协会的代表,由意大利公务员队和欧洲团结组织的团体组织的一些活动,从一开始就着手将整个欧洲的代表队连接起来。 该中心向所有人开放,不会有任何歧视行为, 收容每一个LGBT +和非合作对象,希望与公民,社会,人权的国际认可合作。 细节 在出门或出门之后熟悉的放弃房屋的情况比我们想象的要频繁得多,就像在坎帕尼亚领土上的频繁散布或无法找到工作一样。 我们的归巢回应是针对面对特定脆弱性的LGBT +人士开发的,如: – 试图夺回完全自治权的那些人 – 那些想要尝试独立生活的机会的人 – 逐渐失去自给自足的人 当然,那些需要临时住所和薪水安全的人。

OBIETTIVO 60.000 €

1%

Progetto di affidamento del bene confiscato con il patrocinio di

Le Centre LGBT de la Méditerranée

Le Centre LGBT méditerranéen (ou « Centre ») est un espace polyvalent pour les activités sociales et culturelles qui plaira à tous les lesbiennes, gays, bisexuels et transgenres (ou « LGBT + ») vivent dans le bassin méditerranéen .
Au sein de celui-ci seront plusieurs activités mises en œuvre par des bénévoles de l’association ainsi que par des bénévoles de la fonction publique et le Corps européen de solidarité, visant à mettre immédiatement en réseau des bénévoles avec le reste de l’Europe.
Le Centre est structuré comme un espace à tous, sans discrimination d’aucune sorte, accueillant dans tous les LGBT + et non parce qu’ils voulaient contribuer à la reconnaissance internationale des droits humains, sociaux et civils.

Dettagli del progetto

  • un point d’alimentation et de cuisine pour les bénévoles et les usagers des autres associations et coopératives ainsi que les résidents du parc Faber;
  • une salle de réunion avec des installations de vidéoconférence;
  • un espace de coworking équipé de postes informatiques (ordinateurs, imprimantes, etc.);
  • hall d’entrée avec équipement pour le cinéma et les événements;
  • logement social avec cuisine, salle de bain et chambres à coucher;
  • un bureau pour les bénévoles et le personnel du Centre;
  • une salle polyvalente sans meubles à utiliser selon les besoins: pour des séances de psychothérapie, pour des activités de gymnastique, pour des laboratoires de musique, bref, pour permettre aux gens de «vivre» et de les utiliser au cas par cas;
  • le partage de vélos;
  • une grande terrasse avec Roofingreen® garantira l’élégance et le confort avec la fonction de régénération énergique du bâtiment, faisant de la terrasse panoramique sur le lac Allocca le centre des activités de printemps et d’été.

Les cas d’abandon de la maison familiale après la sortant ou sortie sont plus fréquents que rencontre l’oeil, ainsi que le décrochage scolaire, ou l’incapacité de trouver du travail, en particulier dans la région italienne de la Campanie.
Notre solution de logement est développée en faveur des personnes LGBT + qui font face à une fragilité particulière, telles que:
  • qui essaie de retrouver une autonomie complète
  • qui veut expérimenter ses propres possibilités de vie autonome
  • ceux qui perdent progressivement leur autosuffisance
  • enfin, ceux qui ont un besoin temporaire de logement et des contraintes de revenu.

CIBLE 60.000 €

1%

Projet de cession des biens confisqués sous le patronage de

The Mediterranean LGBT center

The Mediterranean LGBT center (shortly “The centre”) is a muti-purpose and multifunctional space for social and cultural activities for every lesbian, gay, bisexual and transgender people (shortly “LGBT+”) who lives in the mediterranean basin.
The center will host several activities organized by the volounteers of the association, by the volounteers of the Italian Civil Service and by the European Corps of Solidarity, aiming from the beginning, to connect the volounteers from the whole Europe.
The Center is open to everyone, no discrimination will be acted,
housing every LGBT+ and non people who want to cooperate to the purpouse of international recognisement of civil, social, human rights.

Dettagli del progetto

  • a food and cooking point for volunteers and users of the other associations and cooperatives as well as the residents of the Faber Park;
  • a meeting room with video-conferencing facilities;
  • a coworking space equipped with computer stations (computers, printers, etc.);
  • entrance hall with equipment for cinema and events;
  • social housing with kitchen, bathroom and bedrooms;
  • an office for the volunteers and the staff of the Center;
  • a multi-purpose room free of furniture to be used according to needs: for psychotherapy sessions, for gymnastic activities, for musical laboratories, in short, to let people « live » and use it on a case-by-case basis;
  • bike sharing;
  • a large terrace with Roofingreen® will guarantee elegance and comfort with the function of energetically regenerating the building, making the panoramic terrace on the Allocca Lake the center of spring and summer activities.

The cases of familiar house abandonment after coming out or outing are a lot more frequent than what we think, as much as the scolastic dispersion or the impossibility to find a job, particourarly in the territory of Caserta and even more in Aversa and Giugliano.

Our homing response is developed in favour of LGBT+ people who face a specific fragility, as:

  • the ones who are trying to reconquer full autonomy
  • the ones who wants to experiment their chances of independent life
  • the ones who are progressively losing their self-sufficiency
  • lastly, the ones who need a temporary home and a salary secure.

TARGET 60.000 €

1%

Project of assignment of the property confiscated under the patronage of

Une expérience inoubliable grâce à votre contribution

En ligne

Avec votre carte de crédit, avec une carte de débit et également via PayPal

Virement

IBAN: IT75W0335901600100000149101
BIC/SWIFT: BCITITMX
enregistré à Rain Arcigay Caserta
proposition du paiement: Caserta Pride 2018

Loterie

Acheter un billet de loterie pour financer la fierté

Abonnez-vous à Arcigay

Abonnez-vous à Rain Arcigay Onlus pour profiter de tous les avantages de l’adhésion nationale

An unforgettable experience thanks to your contribution

Online

With your credit card, with a credit and debit card and also via PayPal

Bank transfer

IBAN: IT75W0335901600100000149101
BIC/SWIFT: BCITITMX
registered to Rain Arcigay Caserta
propose of the payment: Caserta Pride 2018

Lottery

Buy a lottery ticket for financing the Pride

Subscribe to Arcigay

Subscribe to Rain Arcigay Onlus to avil all the advantages of the national membership

[give_form id= »6251″] [donation_history] [give_receipt]

Siamo spiacenti, il processo per la tua donazione è fallito. Prova di nuovo o contatta il supporto del sito.

Partecipa alla Lotteria

Vinci buoni Amazon, TicketOne e tanto altro...

Scopri & acquista

This site uses cookies – small text files that are placed on your machine to help the site provide a better user experience. In general, cookies are used to retain user preferences, store information for things like shopping carts, and provide anonymised tracking data to third party applications like Google Analytics. As a rule, cookies will make your browsing experience better. However, you may prefer to disable cookies on this site and on others. The most effective way to do this is to disable cookies in your browser. We suggest consulting the Help section of your browser or taking a look at the About Cookies website which offers guidance for all modern browsers

Partnership

Perché essere partner del Caserta Pride 2018?

Il Pride non è solo un evento che coinvolge la comunità LGBT ma è di tutti perché di tutti è la libertà e la dignità di essere se stessi. Da qualche anno, infatti, il Pride è un evento che coinvolge tutte le persone discriminate, sfavorite o danneggiate dalla nostra società. Il tuo contributo e il tuo appoggio all’evento sono un segnale forte per la città.

Scarica il Fascicolo Sponsor

Ai sensi della legge quadro 11 agosto 1991 n. 266 e come previsto dalla legge Regione Campania 23 ottobre 2007 n. 11 e loro successive modificazioni o integrazioni è costituita l’organizzazione di volontariato “Rain Arcigay Caserta onlus”, con codice fiscale 93089960616. La vetrina online è uno strumento interattivo che consente di velocizzare i tempi per entrare in relazione con l’associazione.

Tramite questo portale è possibile inviare domanda telematica d’iscrizione e pagamento della quota sociale d’iscrizione, nonché acquistare biglietti per partecipare ad eventuali attività che necessitano del pagamento di un prezzo.

I pagamenti vengono accreditati su conto corrente intestato all’associazione. I soci nonché le autorità possono chiedere visione dei movimenti.

Per qualsiasi informazione è possibile contattarci.

Politica dei rimborsi

I biglietti e le tessere sociali, come gli altri prodotti di finanziamento per le attività sociali non sono rimborsabili.

Politica della privacy

Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 i dati personali che la riguardano saranno trattati da Rain Arcigay Caserta onlus per lo svolgimento dell’attività in oggetto e non saranno comunicati a terzi. In relazione ai dati conferiti Lei potrà esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/2003: conferma dell’esistenza dei dati, origine, finalità, aggiornamento, cancellazione, diritto di opposizione. Per esercitare tali diritti dovrà rivolgersi al Responsabile del trattamento dei Dati personali, presso la sede legale di Rain Arcigay Caserta onlus, via Giuseppe Verdi 15, 81100 Caserta. Il Responsabile del trattamento dei Dati è il Presidente pro tempore, elettivamente domiciliato presso la sede legale dell’Associazione.


Politica delle spedizioni

I costi di spedizione per i gadget sono a carico dell’acquirente e saranno spediti tramite il vettore selezionato dall’utente. Dall’accredito del pagamento, la spedizione viene effettuata nel giro di 2 giorni lavorativi.

I costi di spedizione per la tessera sociale sono a carico dell’associazione utilizzando Posta4 di Poste Italiane, tuttavia l’utente può scegliere il ritiro in sede o la spedizione con vettore selezionato dall’utente a suo carico.

Il Centro LGBT del Mediterraneo

Il Centro LGBT del mediterraneo (in breve “il Centro”) è uno spazio polivalente multifunzionale per attività sociali e culturali che si rivolge a tutte le persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender (in breve “LGBT+”) che vivono nel bacino del Mediterraneo.

Al suo interno saranno realizzate diverse attività messe in atto dai volontari dell’associazione nonché dai volontari del Servizio Civile e dal Corpo europeo di solidarietà, puntando fin da subito a mettere in rete i volontari con il resto d’Europa.

Il Centro si struttura come uno spazio disponibile a tutti e tutte, senza operare discriminazioni di alcun tipo, accogliendo al suo interno tutte le persone LGBT+ e non che volessero contribuire alla causa del riconoscimento internazionale dei diritti umani, sociali e civili.

Dettagli del progetto

  • un punto ristoro-cucina i volontari e gli utenti anche delle altre associazioni e cooperative nonché i residenti del Parco Faber;
  • una sala riunioni con impianti per video-conferenze;
  • uno spazio di coworking attrezzato con postazioni informatiche (computer, stampanti, ecc.)
  • salone d’ingresso con allestimento per cineforum ed eventi;
  • social housing con cucina abitabile, bagno e camere;
  • un ufficio per i volontari e lo staff  del Centro;
  • una stanza polivalente libera da mobilio per essere utilizzata in base ai bisogni: per sedute di psicoterapia, per attività ginniche, per laboratori musicali, insomma, da lasciar “vivere” dagli utenti e utilizzarla caso per caso;
  • bike sharing;
  • un ampio terrazzo con Roofingreen® garantirà eleganza e comfort con la funzione di riqualificare energeticamente l’edificio rendendo la terrazza panoramica sul Lago Allocca il centro delle attività primaverili ed estive.

I casi di abbandono della casa familiare in seguito al coming out o di outing sono più frequenti di quanto non sembri, così come la dispersione scolastica o l’impossibilità di trovare lavoro, in ispecie nel territorio casertano e ancor più in dettaglio nell’agro aversano e giuglianese.

La nostra risposta di homing è sviluppata a favore delle persone LGBT+ che affrontano una particolare fragilità, come:

  • chi sta cercando di riconquistare una piena autonomia
  • chi vuole sperimentare le proprie possibilità di vita indipendente
  • chi sta perdendo progressivamente la propria autosufficienza
  • infine chi ha un’esigenza alloggiativa temporanea e vincoli di reddito.

OBIETTIVO 60.000 €

1%

Progetto di affidamento del bene confiscato con il patrocinio di

Un’esperienza indimenticabile grazie al tuo contributo

Online

Con la tua carta di credito, con la carta ricaricabile, anche tramite PayPal

Bonifico bancario

IBAN IT75W0335901600100000149101
intestato a Rain Arcigay Caserta
Casuale: Caserta Pride 2018

Lotteria

Acquista un biglietto della Lotteria di finanziamento del Pride

Iscriviti all’Arcigay

Iscriviti a Rain Arcigay Caserta onlus con tutti i vantaggi della tessera nazionale

Informazioni ufficiali

La grande parata del 16 giugno

Siamo tutti invitati a partecipare alla grande parata del 16 giugno 2018 che sfilerà per le strade di Caserta.

ore 15

Il concentramento dei partecipanti è in piazza Luigi Vanvitelli.

ore 17

Partenza del corteo

ore 19.30

Arrivo del corteo in piazza Gramsci (Flora)

Caserta Pride 2018
Ogni bacio una rivoluzione

Il 28 giugno del 1981 a Palermo si tenne la prima marcia per la fierezza omosessuale in Italia. Da quel momento in poi la manifestazione della fierezza omosessuale, bisessuale, transgender e dell’uguaglianza è diventata un appuntamento fisso: la celebrazione annuale dei moti di Stonewall che diedero inizio al movimento di liberazione omosessuale in tutto il mondo.

Il 25 giugno del 2016 a Caserta si tenne il primo Pride e per la prima volta si riuscì a portare il protagonismo e la visibilità della popolazione LGBTQIA casertana come efficace strumento contro la discriminazione e il pregiudizio, la violenza e l’arretratezza, l’odio e l’ignoranza. Abbiamo avuto, per la prima volta, una capillarizzazione del movimento in favore di una realtà più piccola, ampliando la portata sociale della manifestazione, e un radicamento locale della battaglia, grazie all’impatto mediatico dell’evento.

L’acquisizione dei diritti è un percorso che non si ferma mai, perché le persone sono continuamente in evoluzione e ciò ci spinge a procedere sempre con convinzione in una battaglia necessaria di civiltà e di uguaglianza.

La decisione di organizzare un Pride a Caserta quest’anno ben si sposa con le finalità dell’Onda Pride e con il perseguimento degli obiettivi che il territorio ci ha posto rispetto alla prima edizione del 2016: le realtà locali sono molto più sensibili all’odio omofobico, bifobico, transfobico e all’isolamento, alla marginalizzazione e c’è bisogno di una rete di supporto e di maggiore unità nel percorso verso l’acquisizione dei diritti.

CASERTA PRIDE 2018

Il Caserta Pride 2018 nasce dal coordinamento provinciale delle associazioni e dei gruppi organizzati che operano per il riconoscimento dei diritti, la lotta alle discriminazioni di ogni genere, la rivendicazione della parità di e per tutte le persone.

Riteniamo che il Pride non sia soltanto una manifestazione della comunità LGBTQIA, ma una mobilitazione che coinvolge necessariamente tutte le componenti individuali e collettive della nostra società civile nella rivendicazione e celebrazione pacifica dei valori universali di Uguaglianza e Libertà.

Il Caserta Pride 2018 è la celebrazione della fierezza omosessuale, bisessuale e transgender; è la rivendicazione delle battaglie sui tanti diritti sociali e civili nonché umani negati o a rischio in questo Paese.

Il 16 giugno 2018, giorno del Pride, scenderemo in piazza insieme, affinché siano tutelate la libertà sessuale, l’integrità fisica e mentale di ogni singolo individuo, la libertà di coscienza e di espressione, l’accessibilità al lavoro e ai servizi. Insieme – attraverso lo strumento della rete sociale, politica ed associativa e il supporto delle istituzioni democratiche­­ – dobbiamo lavorare per creare una dimensione culturale e laica basata sull’inclusione e sull’uguaglianza dei diritti umani, civili e sociali.

Piattaforma rivendicativa

PERSONE

  • Con la legge 20 maggio 2016, n. 76 cd. legge Cirinnà, Caserta è stata tra le prima città italiane ad attuare le disposizioni per le unioni civili, un punto importante che, però, non basta per affermare pienamente il principio costituzionale dell’uguaglianza formale e sostanziale di tutti gli individui: solo con il matrimonio sarà infatti possibile includere e non escludere, sancire finalmente che anche gay e lesbiche hanno la stessa dignità di poter essere famiglia, senza esclusioni, senza istituti giuridici di serie A e di serie B che non fanno altro che acuire le differenze, proseguendo verso istituiti coerenti con l’evoluzione delle dinamiche sociali;
  • la tutela di tutte le genitorialità senza che sia operata alcuna discriminazione basata sull’orientamento sessuale e/o sull’identità di genere: la modifica della legge 19 febbraio 2004, n. 40 per consentire l’accesso alla procreazione medicalmente assistita alla donna singola (famiglia monoparentale) e alle coppie dello stesso sesso, l’abrogazione del comma 6 dell’art. 12 delle legge 40/2004 che vieta la gestazione per altri (GPA) con la richiesta di regolamentare la gestazione per altri in Italia, in modo che ne vengano tutelate tutte le parti senza esercitare alcuna forma di sfruttamento;
  • la semplificazione del procedimento di rettifica di attribuzione anagrafica di genere prima e oltre l’intervento chirurgico di riassegnazione dei caratteri sessuali, con procedure d’accesso più semplici e celeri come quelle espresse dal disegno di legge S.405, con la possibilità di accesso anche per le persone transgender immigrate, la garanzia e la tutela dell’accesso al lavoro, la difesa e il contrasto da atti di violenza transfobica, il contrasto dello stereotipo negativo e dell’informazione distorta proposta dai media; ddl 405
  • informazione e formazione sui criteri da seguire per l’accertamento dell’orientamento sessuale durante i colloqui in commissione per i richiedenti asilo e rifugiati sui quali si sono espresse alcune sentenze della Corte di giustizia dell’Unione europea, che hanno richiesto particolare cautela in questi casi e l’esclusione di tecniche giudicate invasive, mettendo al bando le pratiche lesive della dignità umana, secondo le linee guida dell’UNHCR.

SALUTE

  • I consultori familiari per il sostegno delle famiglie e delle persone, come previsti dalla legge 29 luglio 1975, n. 405 devono essere maggiormente fruibili, localizzati in strutture idonee e facilmente raggiungibili a piedi, in bicicletta e con i mezzi pubblici, con maggiore capacità di accoglienza e l’ampliamento dei servizi a favore delle persone transgender, con maggiore formazione dello staff e con la collaborazione delle realtà associative e, ove possibile, l’estensione dei servizi all’interno degli istituti scolastici;
  • in tutti i poliambulatori dell’Azienda Sanitaria Locale di Caserta deve essere disponibile il test per l’HIV, in forma anonima e gratuita, e delle altre Malattie a Trasmissione Sessuale unitamente a campagne di informazione e sensibilizzazione  sulle infezioni da HIV e sulle infezioni a trasmissione sessuale in generale e campagne rivolte al personale medico e paramedico sul rapporto medico-paziente qualora si trovino davanti persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, intersex/DSD e asessuali per meglio rispondere ai bisogni specifici delle persone LGBTQIA;
  • il finanziamento di servizi community based, ad approccio non medicalizzato, dove effettuare gratuitamente il test per l’HIV e la distribuzione gratuita di preservativi e di assorbenti igienici;
  • l’Ordine provinciale dei Medici – Chirurghi e degli Odontoiatri di Caserta deve esprimersi sul divieto ufficiale di praticare terapie riparative per la cura dell’omosessualità.

ISTRUZIONE E UNIVERSITÀ

  • l’attivazione presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” della carriera “alias” (cd. doppio libretto) per le persone transgender che non hanno avuto la rettifica dei documenti, come avviene in molte Università italiane;
  • Attività di formazione, nelle scuole, rivolte agli insegnanti e al personale scolastico riguardo alle tematiche LGBTQIA, delle discriminazioni, del bullismo, dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere tramite i canali di formazione obbligatoria;
  • rafforzamento del servizio di ascolto psicologico attivo in molti istituti superiori anche tramite la promozione di nuovi e più efficaci protocolli per il contrasto al bullismo e all’omofobia, bifobia e transfobia nella scuola e in tutte le realtà giovanili (educative, aggregative e sportive), con l’intervento da parte delle associazioni LGBTQIA.

TERRITORIO

  • l’istituzione dell’Assessorato comunale alle pari opportunità e ai diritti civili, per promuovere le pari opportunità per le persone LGBTQIA, con l’adesione e la partecipazione dei Comuni alla rete RE.A.DY, rete nazionale delle pubbliche amministrazioni anti discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere, attraverso il supporto politico e istituzionale alle iniziative di sensibilizzazione sociale sul tema e una maggiore visibilità delle persone LGBTQIA; ordinando gli uffici comunali che si occupano dello stato civile a rispettare gli stessi orari di apertura al pubblico sia per il matrimonio che per l’unione civile, senza relegare quest’ultima a giorni e orari diversi;
  • il superamento della concezione delle pari opportunità intese in senso unicamente statico quali pari opportunità tra uomo e donna, ma anche tra orientamento sessuale e identità di genere con la promozione di campagne di informazione contro la violenza di genere e le discriminazioni;
  • ridurre la finestra temporale per la consegna dei risultati del test dell’HIV presso l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta;
  • Al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere e di Napoli Nord un protocollo d’intesa e una formazione specifica sul procedimento di cambio di genere per le persone transgender;
  • formazione e inserimento lavorativo dei soggetti LGBTQIA;
  • la creazione di maggiori opportunità di confronto e scambio con le scuole e con i giovani attraverso la programmazione per il nuovo anno scolastico di un progetto sul contrasto al bullismo e al bullismo omofobico e transfobico e alla cultura delle differenze e alla lotta alla discriminazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale che coinvolga tutte le scuole;
  • integrare i regolamenti comunali di polizia urbana ovvero sull’occupazione pubblica a non concedere spazi o suolo pubblico a coloro i quali non garantiscano il rispetto dei valori costituzionali, professando e/o praticando comportamenti fascisti, razzisti, omofobici, bifobici, transfobici, sessisti.

CENTRO LGBT DEL MEDITERRANEO

  • il Centro LGBT del mediterraneo è un progetto sperimentale di social housing dedicato alle persone LGBTQIA in difficoltà nel bacino del Mediterraneo, in un bene confiscato alla criminalità organizzata nel territorio di Castel Volturno, che vuole liberare le persone LGBTQIA in difficoltà, costrette a vivere in condizioni che annullano la dignità dell’individuo e la prospettiva di una vita serena;
  • per la sua operatività, il Centro ha bisogno del supporto e del sostegno non solo morale, ma anche materiale e pratico, considerando il bisogno vitale di servizi della comunità LGBT+. Quest’esigenza nasce dalle continue richieste di aiuto che abbiamo ricevuto nel tempo. Tenendo conto della valorizzazione che questa struttura apporterà al territorio, chiediamo particolare interessamento e collaborazione da parte di tutte le amministrazioni.

IL COMITATO PER IL CASERTA PRIDE 2018

RAIN ARCIGAY CASERTA ONLUS

COORDINAMENTO CAMPANIA RAINBOW

ANPI CASERTA

ARCI CASERTA

ARCIRAGAZZI CASERTA

CGIL CASERTA

COMITATO DON PEPPE DIANA

COMITATO PER VILLA GIAQUINTO

CSOA SPARTACO

LIBERA. ASSOCIAZIONI, NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE

LIDU LEGA ITALIANA DEI DIRITTI DELL’UOMO SAN NICOLA LA STRADA

MILLEPIANI – LABORATORIO SOCIALE

POTERE AL POPOLO

Adesioni al Caserta Pride 2018

  • ALFI Nazionale – Associazione Lesbica Femminista Italiana
  • Agedo Campania
  • ANPAS Nazionale
  • Apple Pie: l’amore merita LGBT+ Avellino
  • Arci Caserta
  • Arcigay Nazionale –  Associazione LGBTI Italiana
  • Arcigay Napoli
  • Arcigay Vesuvio Rainbow
  • Arciragazzi Caserta
  • Associazione culturale Club 33 Giri
  • Associazione Ponti Sospesi Napoli
  • CGIL Caserta
  • Comitato Provinciale A.N.P.I. di Caserta
  • Comitato don Peppe Diana
  • Comitato per Villa Giaquinto
  • Comitato Stop Biocidio Caserta
  • Consulta napoletana per la laicità delle Istituzioni
  • Coordinamento Campania Rainbow
  • Casa del Popolo Spartaco
  • #diverCity Salerno
  • Er💋Tika
  • Generazione Libera
  • Giovani democratici circolo Caserta città
  • LIDU onlus – Comitato di Napoli
  • LIDU onlus – Comitato di San Nicola La Strada
  • La Margherita – Education Art
  • Laboratorio Sociale Millepiani
  • Le Maree Napoli
  • Libera, Associazioni, nomi e numeri CONTRO LE MAFIE
  • Moè Beach
  • Murga Los Quijotes
  • Organizzazione “Giovani Liberi per Caivano”
  • Piccola Libreria 80mq
  • Potere al Popolo
  • Rete Genitori Rainbow
  • Same THE party
  • SCIRA: Studenti Casertani In RivoltA
  • Speranza per Caserta
  • UAAR Unione Atei Agnostici Razionalisti
  • WAND Associazione LGBTQIA Benevento
Leggi il Manifesto delle rivendicazioni

Votre panier est actuellement vide.

Retour à la boutique

Connexion

Questa è una pagina di esempio. Differisce da un articolo del blog perché rimane in posizione fissa e appare nella navigazione del sito (nella maggior parte dei temi). Molte persone iniziano con una pagina informativa che li introduce ai potenziali visitatori. Che potrebbe dire un cosa del genere:

Salve! Sono un pony express di giorno, un aspirante attore di notte e questo è il mio blog. Vivo a Los Angeles, ho un bellissimo cane di nome Jack e adoro la piña colada. (E trovarmi sotto la pioggia.)

…oppure qualche cosa del genere:

La XYZ Doohickey Company è stata fondata nel 1971 e da allora ha venduto cazzabubbole di qualità ai propri clienti. SI trova a Gotham City, XYZ impiega oltre 2.000 persone e produce le cose più incredibili per la comunità di Gotham.

Come nuovo utente WordPress, è possibile andare sulla bacheca per eliminare questa pagina e creare nuove pagine per i propri contenuti. Buon divertimento!

Il Comitato Caserta Pride 2018 è un comitato spontaneo tra associazioni casertane che ha lo scopo di organizzare il Caserta Pride. Fanno parte del Comitato Caserta Pride 2018:

Contattaci per qualsiasi richiesta

Telefono

(+39) 0823 160 74 85

Email

info@casertapride.it

Per i giornalisti e gli operatori dell'informazione

ufficiostampa@casertapride.it

Press Kit (36 téléchargements)

Social

News dal Caserta Pride 2018

Comunicati stampa, iniziative e articoli

Manifesto

Percorso

Eventi

Adesioni

Ultime News

Patrocini morali

Partner ufficiali del Caserta Pride 2018

Il Centro LGBT del Mediterraneo

Più di una casa per le persone LGBT+ del mediterraneo

Scopri di più

16 giugno 2018

This is an example page. It’s different from a blog post because it will stay in one place and will show up in your site navigation (in most themes). Most people start with an About page that introduces them to potential site visitors. It might say something like this:

Hi there! I’m a bike messenger by day, aspiring actor by night, and this is my website. I live in Los Angeles, have a great dog named Jack, and I like piña coladas. (And gettin’ caught in the rain.)

…or something like this:

The XYZ Doohickey Company was founded in 1971, and has been providing quality doohickeys to the public ever since. Located in Gotham City, XYZ employs over 2,000 people and does all kinds of awesome things for the Gotham community.

As a new WordPress user, you should go to your dashboard to delete this page and create new pages for your content. Have fun!